Fuoco Edizioni Twitter
Immagini della Fuoco Edizioni
acquisto libri
Logo casa editrice
Acquista il tuo libro online
Fuoco Edizioni
Lettrice Fuoco Edizioni
Pagina Pinterest Fuoco Edizioni
pagina fuoco edizioni google plus
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sangue e coca

Da diversi anni, non passa giorno che il Messico non sia teatro di violenze legate ai cartelli della droga. Una volta limitata alle città di confine con gli Stati Uniti, la criminalità legata al narcotraffico si è progressivamente estesa a tutto il Paese, al punto che sparatorie, omicidi e regolamenti di conti rappresentano la normalità per la vita di milioni di persone a Ciudad Juarez, Acapulco, Monterrey e Guadalajara. In sei anni, la “guerra alla droga” ha ucciso più di 60.000 persone, rendendo il Messico più letale di zone di guerra come l’Iraq e l’Afghanistan. Come siamo giunti a questo punto?
Dall’arrivo dell’oppio con i primi immigrati cinesi durante la seconda metà del XIX secolo fino alla transizione democratica simboleggiata dall’elezione di Vicente Fox nel 2000, questo libro ripercorre la storia del traffico di droga in Messico e analizza alla radice le cause della crescita dei cartelli della droga, sottolineando in particolare la responsabilità degli Stati Uniti. L’autore poi mostra come la strategia di militarizzazione attuata dal governo messicano dal 2005 in poi è stata contro-produttiva e in gran parte ha contribuito al deterioramento del contesto di sicurezza locale. Scritto in uno stile chiaro e accessibile, questo libro è essenziale per comprendere la minaccia principale per un Paese descritto come una delle grandi potenze economiche di domani.

Pagine 158, Formato 14 cm x 20,6 cm, ISBN 9788897363972, Prezzo: Euro 14,00


Indice: Prefazione, Introduzione, Capitolo I - L’ampiezza della narcocriminalità in Messico, 1. Storia panoramica del narcotraffico in Messico, 2. L’impatto della narcocriminalità su sicurezza ed economia, Conclusione parte prima, Capitolo II - La pesante responsabilità degli Stati Uniti, 1. Conseguenze della prossimità geografica con gli Stati Uniti, 2. La politica estera americana a spese della lotta al narcotraffico, Conclusione parte seconda, Capitolo III - Le conseguenze della democratizzazione sul narcotraffico in Messico, 1. L’evoluzione del sistema politico messicano, 2. La guerra contro la droga lanciata dalle autorità messicane, Conclusioni.

Kevin Chalton ha conseguito un Master in Geopolitica e sicurezza internazionale presso l’Institut Catholique de Paris. Attualmente lavora come analista sul rischio paese e svolge attività di consulenza. Esperto dell’America Latina, con una serie di esperienze professionali e personali in Messico, Argentina, Costa Rica e Panama, è appassionato di sicurezza e di questioni politiche nella regione.

Sangue e coca

di Kevin Chalton

Saggio sulla guerra della droga in Messico

Disponibilità immediata
14,00 € Aggiungi
Copyright © Fuoco Edizioni 2008-2017
Motto Fuoco Edizioni
Torna ai contenuti | Torna al menu