Fuoco Edizioni Twitter
Immagini della Fuoco Edizioni
acquisto libri
Logo casa editrice
Acquista il tuo libro online
Fuoco Edizioni
Lettrice Fuoco Edizioni
Pagina Pinterest Fuoco Edizioni
pagina fuoco edizioni google plus
Vai ai contenuti

Menu principale:

Cina, la grande seduttrice

Libro sul soft power cinese nel mondo

La Cina sarà presto la prima potenza economica mondiale e le conseguenze della crisi finanziaria internazionale potrebbero addirittura accellerare questa tendenza. L’Impero di Mezzo non si accontenta oggi, però, di puntare soltanto sul proprio sistema produttivo: Pechino guarda, infatti, più lontano e si è lanciata in una massiccia operazione di seduzione planetaria. Con la promozione di una cultura plurimillenaria, la mobilitazione della propria diaspora migratoria, la diffusione della lingua, l’utilizzo del suo patrimonio artistico-archeologico, l’aiuto allo sviluppo e la strategia del guadagno-guadagno, la Cina è passata all’offensiva. Essa può vantarsi già d’importanti successi in questo senso, in particolare, nei Paesi del Secondo e Terzo Mondo dell’Africa, America Latina e Medio Oriente. Ma il Gigante asiatico affascina anche i Paesi occidentali, i quali non possono che soccombere alla strategia del soft power cinese. Quali saranno gli effetti a lungo termine di questa politica? Ma non solo. Poichè l’operato di Pechino pone anche interrogativi sulla mancanza di democrazia nella Repubblica Popolare Cinese, come anche sulla violazione dei diritti umani, sulla sua crescita militare ed anche sulle sue ambizioni territoriali. La natura del regime cinese, a prima vista, in totale contraddizione con i principi del soft power, limita il successo di questi o al contrario ne facilita la diffusione? L’autore si spinge al cuore delle ambizioni cinesi, decrittandone la politica d’influenza, di lobbying e di comunicazione, inducendoci ad una riflessione tanto appassionante, quanto inquietante.

Pagine 206, Formato 14cm x 20,6cm, ISBN 9-788890-363002, Prezzo: Euro 17,00

Indice:
Prefazione
, Introduzione - La Cina può sedurre il Mondo?, Capitolo I - I pilastri del soft power cinese, Una cultura plurimillenaria, I Giochi Olimpici di Pechino, tra sport e grande spettacolo, L’Esposizione universale di Shanghai: vetrina della potenza cinese, Un cinema in pieno slancio, media disinibiti, ma sotto controllo, Una strategia di espansione culturale, Capitolo II - La fierezza di essere cinesi, Dal cino-centrismo all’orgoglio nazionale, Un’apertura sul Mondo, Le basi della diaspora cinese, Capitolo III - Differenti approcci del concetto in Cina, La lenta marcia del soft power cinese, L’appoggio involontario di Washington, La cultura cinese, un soft power, Il soft power al servizio degli obiettivi politici, Il patrimonio nazionale, una ossessione, Capitolo IV - Sguardo sull’esempio americano, I successi del soft power americano passato al vaglio, Hollywood, fonte d’inspirazione, Subentrare a Washington, Capitolo V - Il rifiuto dell’iperpotenza, Una Potenza senza forzature, Giocare la carta dell’umiltà, La voce sempre più udibile dell’umiltà, Capitolo VI, L’Asia del Sud-Est il primo fronte cinese, Una strategia redditizia, La Cina, un Paese fratello, Una diaspora ben introdotta, Alcuni alleati ingombranti, Capitolo VII, La Cinafrica: tra OPA e strategia guadagno-guadagno, Dal donare-donare al guadagno-guadagno, I cinesi in Africa, Le implicazioni politiche inevitabili, Capitolo VIII, Quando il Medio Oriente interessa alla Cina, Ancora e sempre la sete di energia, La domanda è più importante dell’offerta?, Israele, un partenariato strategico futuro, Clientelismo durevole con gli “Stati canaglia”, Capitolo IX - L’America Latina e la tentazione cinese, A forza di miliardi, L’America Latina in guardia, Il vento in poppa, Nel cortile di Washington, Capitolo X - La diplomazia del libretto d’assegni - L’offensiva del prestigio in America Centrale, La diplomazia del libretto d’assegni: un privilegio dei dittatori?, Taiwan, una soluzione del problema?, Capitolo XI - Soft o hard power?, L’economia, la priorità assoluta, Diplomazia: dalla certezza al minimo necessario, Soft power e aumento del budget per la difesa: cercate l’intruso, Capitolo XII - Verso delle linee di tensione?, La lotta per la supremazia economica, Una regione ancora sensibile, La Cina, una minaccia?, Sinofobie di tutti i generi, Capitolo XIII - Soft o smart power?, La crisi economica al servizio del soft power cinese, Il buon impiego della multipolarità, La non guerra, una priorità per Pechino, Capitolo XIV - Quali sono le risposte al soft power cinese in Occidente?, Contrastare l’emergenza cinese a tutti i costi, Prendere il treno in corsa, La spinosa questione della democratizzazione del regime, Conclusione - Dopo il soft power, Bibliografia essenziale.


La mappa degli Istituti Confucio nel Mondo
                         La mappa della diaspora cinese nel Mondo


Barthélémy Courmont
è dottore in scienze politiche e ricercatore a Parigi all’Institut de Relations Internationales et Stratégiques (IRIS) ed al Centre Français sur les Etats-Unis (CET) attivo presso l’Institut Français des Relations Internationales (IFRI). Inoltre, è professore associato presso l’Université du Québec a Montreal. È redattore capo della rivista trimestrale Monde chinois ed autore di una ventina di opere di carattere internazionale e strategico.



Scrivono di Cina, la grande seduttrice:

 

Cina, la grande seduttrice

di Barthélémy Courmont

Saggio sulla strategia cinese

Disponibilità immediata
17,00 € Aggiungi
Copyright © Fuoco Edizioni 2008-2017
Motto Fuoco Edizioni
Torna ai contenuti | Torna al menu