Guerra economica e intelligence - Fuoco Edizioni

Lettrice Fuoco Edizioni
acquisto libri
Acquista il tuo libro online
Fuoco Edizioni
Logo casa editrice
Vai ai contenuti

Guerra economica e intelligence

Libro sulla guerra economica

Nell’era della globalizzazione totale è sempre più importante comprendere come le forze economiche di un Paese si organizzino per fare dell’informazione uno strumento di sviluppo economico e di difesa dei suoi interessi vitali, tanto più che la crisi in cui siamo entrati rischia di accrescere, ancora di più, la lotta per l’accesso ai mercati mondiali. Lo scontro a livello economico si è radicato con forza soprattutto dopo la conclusione della Guerra Fredda e si presenta come un conflitto in crescita, nel quale non solo gli attori coinvolti sono spesso tra loro interdipendenti, ma agiscono all’interno di una rete globale che non ha dei riferimenti geografici o giuridici precisi e unici, complicando ancora di più la lettura del quadro d’insieme. Per annientare il proprio nemico nella guerra economica qualunque mezzo è lecito – dalle misure protezionistiche fino allo spionaggio o alle attività di lobbying – e non vi sono strutture che determinino limiti o stabiliscano un ordine. In particolare, con l’enorme diffusione dei mezzi di comunicazione, la guerra economica si è avvalsa sempre più di un suo strumento efficace: la guerra dell’informazione. Gli attori coinvolti, siano essi Stati o imprese, usano questo strumento per aumentare il proprio raggio d’azione a livello planetario (basti pensare alla possibilità di comunicare in tempo reale da una parte all’altra del mondo), ma anche come mezzo marcatamente offensivo (manipolando a proprio vantaggio, per esempio, le informazioni destinate ai consumatori).

Pagine 206, Formato 14 cm x 20,6 cm, ISBN 9-78889736369-9, Prezzo: Euro 15,00

Leggi L'Anteprima

Indice: Prefazione, Premessa, Introduzione, Cap. 1 - Guerra economica e guerra dell’informazione nell’interpretazione del generale Jean Pichot-Duclos, Cap. 2 - Intelligence economica: una nuova arma al servizio della competitività dello Stato, delle imprese e dei territori nell’interpretazione di Éric Denécé, Cap. 3 - Informazione, strategia e guerra economica nell’interpretazione di Éric Dénécé, Cap. 4 - La guerra cognitiva nell’interpretazione di Christian Harbulot, Cap. 5 - Tecniche offensive e guerra economica di Christian Harbulot, Cap. 6 - Aspetti storici ed epistemologici della intelligence economica nella interpretazione di Christian Harbulot e Philippe Baumard, Cap. 7 - La guerra economica nella interpretazione di Éric Delbecque e Christian Harbulot, Cap. 8 - L’intelligence economica nella interpretazione di Emmanuel Lehmann e Franck Decloquement.


Giuseppe Gagliano si è laureato in Filosofia presso l’Università Statale di Milano. Attualmente è Presidente del Cestudec (Centro Studi Strategici Carlo De Cristoforis) e collabora con la «Rivista Marittima», l’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie, la Glocal University Network, la Società italiana di Storia Militare, il Centro de Estudos em Geopolítica e Relações Intenacionais (Brasile), il Centre Français de Recherche sur le Renseignement (Francia), il Sage International (Australia), il Terrorism Research & Analysis Consortium (Usa), Geostrategic Forecasting (Usa) e l’International Journal of Science (Inghilterra). È inoltre autore di numerosi saggi e articoli in lingua inglese e francese.


Scrivono di Guerra economica e intelligence


di Giuseppe Gagliano

Saggio sulle moderne strategie d'impresa
Disponibilità immediata
15,00 €
Aggiungi
Copyright © Fuoco Edizioni 2008-2018
Motto Fuoco Edizioni
Torna ai contenuti