Geopolitica del terrorismo - Fuoco Edizioni

Lettrice Fuoco Edizioni
acquisto libri
Acquista il tuo libro online
Fuoco Edizioni
Logo casa editrice
Vai ai contenuti

Geopolitica del terrorismo

Numero 1 Diplomazia
Sebbene il terrorismo non rappresenti una novità politica, il suo significato è di solito oggetto di un difetto d’interpretazione. Diversi attori pubblici così come numerosi media troppo spesso riducono i suoi obiettivi alla semplice creazione di un clima di terrore: creare il panico attraverso la violenza armata al fine di destabilizzare l’opinione pubblica, portandola così a costringere i politici a soddisfare le rivendicazioni dei gruppi terroristici. Certamente questa dimensione esiste ed è centrale, ma non è l’unica e tende ad evolversi in modo significativo con l’emersione del terrorismo jihadista ora guidato da obiettivi più profondi. Poiché al di là del terrore, il Daesh rappresenta in realtà uno stile di vita, una forma di società i cui valori si incentrano in modo inequivocabile sull’introduzione di un “Califfato”. Pertanto, non è più semplicemente quello di terrorizzare la popolazione il suo scopo, ma scuotere l’economia di un paese* rovesciando i valori su cui è costruito. Un terrorismo dall’approccio sistematico quindi, che è stato in gran parte alimentato dall’effetto di amplificazione dei media e dal dilettantismo di un gran numero di governi fuorviati dai sondaggi su un’opinione pubblica disorientata. Attraverso la creazione di un clima di terrore al quale gli Stati sembrano rispondere solo con misure liberticide (militarizzazione della polizia, perdita delle libertà individuali, archiviazione diffusa, ecc.), sfruttando l’arma demografica (afflusso di rifugiati) e sfaldando le comunità etniche e religiose, questo terrorismo riesce senza grande difficoltà a raggiungere i suoi obiettivi: trasformare le democrazie in qualcosa d’altro, in cui il populismo, la disinformazione e l’estremismo religioso o etnico vengono inseriti in modo permanente nel panorama politico. Con, in ultima analisi, un potenziale caos sociale che aprirebbe la strada a tutte le possibilità. Una questione molto delicata, alla quale I Grandi Dossier di Diplomazia dedicano tutto questo numero.

Anno: 2016, Dimensione del file: 341,0 KB, Pagine 96, Isbn: 9788899301439

Indice:

Editoriale

Evoluzione e ideologia
DEFINIZIONE: Che cos’è il terrorismo?
Focus: Terrorismo: quali trasformazioni nel corso della storia?
APPROFONDIMENTO: Terrorismo: una guerra moderna?
Focus: I contorni fluttuanti del cyberterrorismo

I gruppi terroristi
Analisi: Lo Stato Islamico nel 2016: una territorializzazione contenuta una proiezione globalizzata
Focus: Boko Haram e Daesh: una semplice alleanza mediatica?
Analisi: Che ne è di al-Qaeda?
Analisi: La resistenza polimorfa e inquietante de Talebani
Focus: Il PKK: movimento indipendentista o gruppo terroristico?
Focus: Etno-nationalisti europei: verso la fine delle azioni armate?
Analisi: L’Estrema destra americana, principale rischio terroristico degli Stati Uniti

Un impatto mondiale
APPROFONDIMENTO: Il Medio Oriente malato di terrorismo
Portfolio In Israele, la minaccia quotidiana
Focus: La sfida siriana della Russia di fronte la minaccia terroristica e il movimento jihadista
Analisi: Terrorismo: quale minaccia per l’Europa?
Focus: La portata della minaccia terroristica contro gli Stati Uniti
Analisi: Terrorismo saharo-saheliano in Africa dell’Ovest. Risposte dinamiche a minacce dinamiche
Analisi: Terrorismo in Asia del Sud-Est: l’albero islamista che si nasconde nella giungla politica?

La lotta antiterrorista
APPROFONDIMENTO: Lotta antiterrorista: cambiamenti necessari per adattarsi alla minaccia
Focus «Sorpresa strategica»: l’intelligence nella lotta al terrorismo
Focus La lotta contro il finanziamento del terrorismo
Analisi: Strategia di contro-influenza e terrorismo: ispirarsi al modello inglese
Focus Traffico d’armi e reti terroristiche

Alexis Bautzmann è geografo e politilogo, dirige il Centre d’Analyse et de Prévision des Risques Internationaux (CAPRI) ed il Gruppo editoriale Areion (riviste Carto, Diplomatie, Moyen-Orient, DSI, Histoire&Stratégie, etc.) che ha fondato nel 2003. Insegna relazioni internazionali e affari strategici in diverse università e istituti universitari francesi e esteri.
Geopolitica del Terrorismo
Rivista Diplomazia n. 1

n. 1 Sett.-Ott. 2016
Disponibilità immediata
Sconto quantità Sconto quantità
2,99 €
Aggiungi
Copyright © Fuoco Edizioni 2008-2018
Motto Fuoco Edizioni
Torna ai contenuti