Dialogo con il Fuhrer - Fuoco Edizioni

acquisto libri
Acquista il tuo libro online
Fuoco Edizioni
Logo casa editrice
Libri Fuoco Edizioni
Logo casa editrice
Logo casa editrice
Logo casa editrice
Vai ai contenuti

Dialogo con il Fuhrer

Romanzo biografico su Adolf Hitler
Conversazione tra uno psichiatra italiano e il Führer, al Berghof, la  residenza estiva di Berchtesgaden, in Baviera, del Cancelliere della  Grande Germania. Una riflessione lucida sul dittatore tedesco di  origine austriaca, sul nazismo e sui grandi temi del Novecento fondata  su documenti originali e su testi classici e moderni dei più grandi  studiosi del “fenomeno” Hitler. Un’analisi spregiudicata della personalità più titanica e gigantesca della storia mondiale. Il  più grande figlio di Germania, il più grande demagogo di tutti i tempi,  l’uomo che si innalzava sugli altri come un genio, questo pensarono e  dissero di lui i suoi contemporanei.
L’uomo più amato e più odiato  in vita e in morte, considerato il salvatore d’Europa o la  reincarnazione del Demonio, del lupo Fenrir. L’uomo senza emozioni e  senza sentimenti, la non-persona che divora il tempo e lo spazio, oppure  l’uomo che si immola alla causa sublime della salvezza d’Europa. L’uomo  estremo e rovinoso, l’uomo radicale e apocalittico, l’uomo folle eppure  razionale nella sua sconfinata volontà di distruzione, come mai si era  visto nella storia universale. Nessun uomo mai ebbe come lui, fino  all’ultimo istante della sua vita, un dominio così totale su tutti i  suoi sottoposti, su tutto il suo popolo. Non ci fu mai una vera  resistenza contro Adolf Hitler.  Per distruggere quest’uomo si è reso  necessario quello che i nazisti chiamarono un “osceno concubinato” tra  Paesi lontani una galassia tra di loro per visioni del mondo e abitudini  di vita. Con un tono profondamente nichilista che dominava  l’intero mondo della sua immaginazione, e che emergeva da un retaggio  culturale e morale primitivo, congiuntamente con i sogni messianici di  salvezza, con un’azione politica barbarica, quest’uomo provocò uno shock  devastante al mondo.  Un confronto originale sui grandi temi del  passato e dell’epoca moderna, sul capitalismo e sul comunismo, sulla  fine delle grandi ideologie, sulle religioni, sul razzismo, sulle grandi  emigrazioni, sui genocidi e sugli stermini di massa, sulla guerra. Il  “fenomeno” Hitler visto da una prospettiva letteraria, attraverso la  sua drammatizzazione, con dialoghi, monologhi, soliloqui, cori,  riflessioni storiche e filosofiche.  

Ebook in formato EPUB, ISBN: 9788899301613, 554Kb, Prezzo €2,99

Francesco Bellanti, sposato con due figli, è nato nel 1953 a Palma di Montechiaro – in provincia di Agrigento – paese dove vive ed esercita la professione di docente di Italiano e Latino presso il locale Liceo Scientifico Statale “G.B. Odierna”. Si è laureato in Lettere Moderne presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Palermo con 110/110 e lode, discutendo una tesi di antropologia culturale su Palma di Montechiaro e sul Mezzogiorno, relatore prof. Antonino Buttitta. Come docente, ha superato e vinto molti concorsi ordinari, alle medie e alle superiori, di lettorato all’estero, e per l’insegnamento nelle scuole italiane in Germania. Ha avuto esperienze professionali in Italia, soprattutto in Trentino e in Sicilia, e all’estero, ad Hagen, in Germania, in una scuola di lingue e di traduzione. Ha fondato una cooperativa culturale e un giornale negli anni ’80. Ha realizzato molti progetti educativi in ambito scolastico. I suoi interessi sono prevalentemente volti verso una letteratura visionaria, fantastica e apocalittica, attenta anche alla cultura popolare e con forti radici antropologiche. Scrive su riviste locali e regionali di cultura. Ha scritto saggi su Giordano Bruno pubblicati dal più importante studioso di Giordano Bruno, Guido del Giudice, saggi di critica letteraria e prefazioni a opere di poesia e romanzi. Ha pubblicato Gli uomini che possedettero il tempo, nel 2006, Il Protocollo di Almeda, nel 2008, Il villaggio degli immortali, nel 2011, L’ultimo Gattopardo ovvero Historia nefanda, nel 2012, Dialoghi coi morti, nel 2013, L’uomo dei sogni, nel 2014, L’universo mostrato a una ragazzina, nel 2015. Conversazione con Adolf Hitler è il suo ultimo libro. Vi ha lavorato due anni.

                  
Ebook
di Francesco Bellanti

Romanzo storico
Disponibilità immediata
2,99 €(IVA incl.)
Aggiungi
Copyright © Fuoco Edizioni 2008-2019
Motto Fuoco Edizioni
Torna ai contenuti