L’India cerca di entrare nel grande scacchiere - Fuoco Edizioni Blog - Fuoco Edizioni

Lettrice Fuoco Edizioni
Fuoco Edizioni Twitter
Immagini della Fuoco Edizioni
acquisto libri
Logo casa editrice
Acquista il tuo libro online
Fuoco Edizioni
Pagina Pinterest Fuoco Edizioni
pagina fuoco edizioni google plus
Vai ai contenuti

L’India cerca di entrare nel grande scacchiere

Fuoco Edizioni
Pubblicato da in Geopolitica del XXI Secolo ·

Durante la recente visita di Putin in India sono stati firmati tra i due Giganti euroasiatici contratti miliardari nel campo del nucleare civile e militare, degli armamenti e delle comunicazioni.
Tuttavia, a parte gli acquisti di sistemi d'arma da parte delle forze armate indiane presso le industrie russe, gli scambi commerciali tra i due Paesi - circa 7,5 miliardi di dollari nel 2009 - restano per il momento modesti rispetto alle aspirazioni di entrambi che vorrebbero raggiungere la soglia dei 20 miliardi di dollari entro il 2015.
Intanto, specie nel settore energetico, si stanno portando avanti diversi progetti congiunti. L'India ha già investito, ad esempio, 2,8 miliardi di dollari in un giacimento di petrolio nell'Isola di Sakhalin. Da parte sua, invece, la Russia inizierà presto la costruzione di una centrale nucleare, nello stato indiano del Bengala Occidentale.
Ma un'altro programma potrebbe rivoluzionare gli assetti geopolitici della regione.
Si accinge a divenire, in particolare, realtà, infatti la Trans-Afghanistan Pipeline (Tap o Tapi), una conduttura di gas naturale, sostenuta dall’Asian Development Bank, che trasporterà il gas naturale dal Turkmenistan attraverso l’Afghanistan fino in Pakistan e quindi in India.
Lì dove sessant'anni di politica non sono riusciti a creare un equilibrio regionale stabile di pace, potrebbe, in una manciata di tempo, lo sviluppo economico impetuoso di New Delhi, che ha necessità di partnership con tutti i Paesi confinanti per accellerare la sua crescita oltre il 7,2% prevista quest'anno.






Copyright © Fuoco Edizioni 2008-2018
Motto Fuoco Edizioni
Torna ai contenuti